Richieste di certificazioni

foto certificati

Dal 01.01.2012, a seguito dell’entrata in vigore della Legge 12 novembre 2011, n. 183, non potranno essere rilasciati certificati per provare stati, fatti e qualità personali a richiesta del cittadino da far valere per le pubbliche amministrazioni o per privati gestori di pubblici servizi. Il cittadino si assumerà l’onere della prova amministrativa di stati, fatti e qualità personali tramite dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà (art. 47 del d.P.R. 445/2000) o di certificazioni (art. 46).
Sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati è apposta, a pena di nullità, la dicitura: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.
Ai privati, invece, il cittadino è tenuto a produrre le certificazioni amministrative.
Poiché il certificato prodotto a privato è normalmente fuori dalla tab. B allegata al d.P.R. 26.10.1972 e delle altre norme di esenzione, ne consegue che tutti i certificati, esclusi quelli rilasciati dall’ufficio di stato civile, scontano la vigente imposta di bollo.