COMUNE di SOMMACAMPAGNA
Piazza C. Alberto, 1 37066 - Sommacampagna (VR)
Tel. 045.8971311 Fax 045.8971300

 
sei in:  Turismo e Cultura  -  Ville
Share |

Le Ville

Ca' Zenobia
Cà Zenobia (famiglia Forlati)

Conserva nei muri parti risalenti all’età romanica (XII-XIII sec.); fu rimaneggiata nel periodo gotico ed ampliata nel XVI sec.

Villa Masi (famiglie Engl, Fiocco, Masi)

Richiama gli stili del Quattrocento e del Cinquecento
 
Villa Fiocco
Villa Della Vecchia (ora famiglia Fiocco)

Risale alla seconda metà del XVI sec.; è in stile veneto con salone centrale e camere laterali ed un grande giardino all’italiana

Villa Venier (famiglie Giuliari, Noris, Campostrini, Gianfilippi, SIPA Pollo Arena, ora di proprietà comunale) detta “La Bassa”

E’ un palazzo patrizio del XVII sec. con giardino all’italiana. Viene utilizzato dall’Amministrazione Comunale, che ha acquistato l’immobile, per spettacoli teatrali e musicali durante l’estate e per mostre varie durante tutto l’anno. Il parco è aperto al pubblico.

Villa Bocca Trezza (famiglie Bocca Trezza, Livio, Mondadori, ora De Simone) detta “Mille e una Rosa”

E’ al centro del paese, con una vasta visuale sulle colline circostanti e risale al XVIII secolo. Una lapide ricorda che qui presero stanza Ferdinando di Savoia, duca di Genova, e l'Arciduca Alberto d'Austria durante le guerre del 1848 e del 1866.
 
Villa Ottolini Pignatti Morano a Custoza
Villa Ravignani (famiglia Saccomani)

Di proprietà della famiglia Saccomani, nella prima guerra di indipendenza vi sostò Vittorio Emanuele.

Villa Campostrini (famiglie Campostrini Martinelli, Giacobazzi Da Lisca, Donini) detta “La Decima”

Di stile floreale del primo novecento, fu chiamata “Decima” in quanto casa colonica ove si pagavano le decime.

Villa Ottolini Pignatti Morano a Custoza

E’ una bella costruzione risalente al 1600, in splendida posizione sulla collina della frazione Custoza, dominante la pianura di Villafranca e Valeggio. Appartenne alle illustri famiglie dei Faenza e degli Ottolini. Esiste all’interno una cappella che conserva l’arredamento seicentesco. La villa fu restaurata anche all’interno dall’attuale proprietario.