COVID-19: Valide fino al 31 dicembre 2020 le carte di identità scadute

Nuova proroga dopo la prima al 31 agosto. Possibile rinnovare quelle valide prima del 180° giorno dalla scadenza

La validità dei documenti di riconoscimento e identità scaduti è stata ulteriormente prorogata al 31 dicembre 2020.

Lo dispone, spiega la direzione centrale dei Servizi demografici con la circolare n.8/2020, il decreto-legge 19 maggio 2020, n.34, il cosiddetto "decreto Rilancio", convertito con la legge n.77/2020, uno dei provvedimenti adottati dal governo per fare fronte agli effetti anche socio-economici dell'emergenza sanitaria da Covid-19.

Ricordando la precedente proroga di validità al 31 agosto delle carte di identità scadute, la direzione centrale precisa che "rimane limitata alla data di scadenza del documento la validità ai fini dell’espatrio".

Altra novità introdotta dalla legge circa i documenti di identità è la possibilità di rinnovare sia le carte di identità cartacee che le carte di identità elettroniche (conformi al decreto del ministro dell'Interno 8 novembre 2007) prima del centottantesimo giorno precedente la scadenza.

Obiettivo della disposizione, introdotta dal decreto-legge 16 luglio 2020, n.76, è quello di favorire l'accesso dei cittadini ai servizi in rete delle amministrazioni pubbliche, come spiega la stessa direzione centrale per i Servizi demografici nella circolare n.9/2020.

Entrambe le circolari sono consultabili on line sul sito web dei Servizi demografici.